TINDER: Orrore a disegni

 

BOOK REVIEW #3

IMG_4519

Ricevetti questo libro a Natale, e diciamo pure che lo spirito della storia non sia proprio in linea con quello natalizio. Come definire quest’opera? Si tratta di un horror o di un noir? È per ragazzi o per adulti? Lascio che siate voi a giudicare. Forse proprio quando ti ritrovi per le mani un libro che non riesci a classificare significa che quel libro sia veramente bello.


IMG_4524Tinder prende spunto da L’acciarino magico di Andersen, reinterpreta la fiaba del 1835 in maniera decisamente più dark. Il libro parte dalle stesse premesse dell’opera a cui si ispira: abbiamo il protagonista Otto Hundebiss che è un soldato sopravvissuto alla guerra, vi è il mezzo-uomo mezzo-bestia che sostituisce la strega, fa la sua comparsa la ragazza di cui poi si innamorerà Otto, vi sono i 3 cani (o lupi), e così via. Ma vi sbagliate se pensate che Tinder sia una semplice copia dell’originale. Il libro non è per nulla scontato, fin dall’inizio saprà catturarvi, affascinarvi e sorprendervi. Sarà grazie alle fantastiche illustrazioni che impreziosiscono il romanzo, uniche ed accuratissime, che trovano un connubio perfetto con il testo scritto, sarà per quel sapore di leggenda popolare dalle tinte horror-noir che generano un’atmosfera unica, sarà per la scrittura scorrevole ma immersiva, sarà per qualunque cosa, ma Tinder riuscirà ad ipnotizzarvi.

 

IMG_4522Il libro è senza dubbio carismatico ed affascinante, vi consiglio caldamente di leggerlo al buio, protetti solo dalle coperte del vostro letto e nient’altro, ne vale sicuramente la pena. Tinder non punta solo a creare un’atmosfera horror, ma attraverso la sfortunata storia di Otto lancia anche diverse critiche alla guerra, all’orrore indicibile che essa porta, al fatto che l’unico risultato del conflitto armato sia quello di portare desolazione e dolore. Ma nel testo è anche presente un ritratto peculiare della morte, regina di ogni cosa, sovrana capricciosa che comanda i mortali, lodata e disprezzata, incensata ed odiata. La trama è ricca di colpi di scena e personaggi singolari ed affascinanti che vi attireranno sempre più a fondo nella lettura, finché non potrete più farne a meno.

 

IMG_4526

Il mondo di Tinder sembra essere sempre in bilico tra il plausibile ed il surreale, tetro ma irresistibile. Gli unici spiragli di vitalità e gioia sono donati dall’amore che lega il protagonista alla bellissima Safire. È qui che subentra un aspetto particolarmente interessante: l’ambivalenza del colore rosso. Rosso è il sangue che sgorga dalle ferite di guerra, è il sangue che incrosta i cadaveri e ricopre i morti; ma rosso è anche il mantello dell’amata, unica nota di colore in un mondo fatto di neri, bianchi e scale di grigio. Persino le illustrazioni posseggono il proprio carisma, un messaggio nascosto che attende solo di venire colto e svelato.

 

 

 

www.kizoa.com_collage_2017-07-23_11-54-36

 

 

Peace✌

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...